pugliasviluppo

  • Volevamo tornare in Puglia. E poi l'idea: perchè non costruiamo aeroplani? E così siamo partiti, anche grazie ai giusti contributi.
    Volevamo tornare in Puglia. E poi l'idea: perchè non costruiamo aeroplani? E così siamo partiti, anche grazie ai giusti contributi.

    Blackshape / Luciano Belviso e Angelo Petrosillo

  • Grazie al supporto di Puglia Sviluppo e della Regione Puglia siamo stati in grado di incrementare il valore dei nostri  dipendenti e generare nuove prospettive di business per la company.
    Grazie al supporto di Puglia Sviluppo e della Regione Puglia siamo stati in grado di incrementare il valore dei nostri dipendenti e generare nuove prospettive di business per la company.

    Gruppo Gelesis

  • Un esempio virtuoso di collaborazione tra pubblico e privato. Una good practice di policy pubblica che fa della Regione Puglia un benchmark per l'Italia e l'Europa.
    Un esempio virtuoso di collaborazione tra pubblico e privato. Una good practice di policy pubblica che fa della Regione Puglia un benchmark per l'Italia e l'Europa.

    Blab / Lucia Bonassisa CEO

Prestito a rischio condiviso (Risk sharing loan)

Tipologia di aiuto

Strumento finanziario ai sensi degli artt. 37, 38, 40 e 41 del Regolamento UE n. 1303/2013, nell'ambito del P.O. FESR Puglia 2007/2013.

Lo strumento, inoltre, è coerente con la disciplina del Regolamento UE n. 964/2014 (cd. Off the shelf).

Finalità dell'azione

Favorire l'accesso al credito e l'erogazione di nuova finanza a condizioni migliorative rispetto al mercato a beneficio delle Piccole imprese operanti nella regione Puglia.

Strumento finanziario

Prestito alle Piccole imprese basato su un modello di prestito con condivisione del rischio. Con i contributi del P.O. il soggetto finanziatore procede al finanziamento di nuovi prestiti.

Leggi tutto...

Pubblicata la nuova versione dell'avviso pubblico NIDI-Nuove iniziative d'impresa

Sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 125 del 24 Settembre 2015 è stato pubblicato il nuovo Avviso NIDI, lo strumento della Regione Puglia che punta a combattere la disoccupazione creando occasioni per l’autoimpiego e la creazione di start up. A distanza di circa 18 mesi dalla prima pubblicazione dell’Avviso Pubblico, NIDI si conferma strumento di grande portata innovativa capace di migliorarsi grazie ad un continuo confronto con il territorio regionale e le esigenze espresse dai pugliesi.

Ecco tutte le novità nel dettaglio:

1) Nuove attività ammissibili ad agevolazioni.

Sarà possibile presentare istanza di accesso alle agevolazioni anche per:

Leggi tutto...

Richiesta di attivazione credenziali per CONFIDI (Titolo VI “aiuti per la tutela dell’ambiente”)

Modulistica di richiesta di attivazione delle credenziali per gli operatori CONFIDI per la gestione delle domande Titolo VI “aiuti per la tutela dell’ambiente”.

Si rammenta che, gli operatori che attualmente non sono accreditati sulla procedura del Titolo II, oltre al format di richiesta attivazione credenziali, dovranno perfezionare anche la procedura di “accreditamento confidi” presente sul sito www.sistema.puglia.it.

 

Pubblicazione accordo convenzionale per la gestione di una dotazione finanziaria: Titolo VI - “Aiuti per la tutela dell’ambiente” - Avviso per la presentazione delle istanze di accesso ai sensi dell’articolo 6 del Regolamento

In data 4 giugno 2015 è stato pubblicato sul BURP n. 77 l’Avviso per l’invio delle istanze di accesso agli aiuti per la tutela dell’Ambiente come disciplinati dal Regolamento regionale n. 17/2014 – Titolo VI.

Ai sensi dell’art. 7 dell’Avviso, tra l’altro, si disciplina che:

  • La copertura finanziaria del piano di investimento finanziato dalla misura è prevista nelle seguenti percentuali:

  • 35% mutuo a carico del Fondo Mutui al tasso fisso, pari al tasso di riferimento UE;

  • 30% Sovvenzione diretta;

  • 35% mutuo a carico della banca finanziatrice.

  • Puglia Sviluppo S.p.A. procederà al conferimento di una dotazione finanziaria (prestito con condivisione del rischio), in favore di ciascun Soggetto Finanziatore, per una quota pari al 50% del finanziamento concesso a copertura dell’investimento.

  • La delibera di concessione del finanziamento indica che:

Il 50% dell’importo concesso a titolo di finanziamento sarà a carico del “Fondo Mutui PMI Tutela dell’ambente”, che il medesimo Soggetto Finanziatore è autorizzato a gestire in regime di “Fondi di terzi in amministrazione” in virtù di convenzione sottoscritta con Puglia Sviluppo e redatta ai sensi del Piano delle Attività del Fondo Mutui PMI Tutela dell’Ambiente, approvato con D.G.R. n. 2728 del 18 dicembre 2014.

A tal proposito, al fine di consentire l’operatività sulla procedura telematica il Soggetto Finanziatore dovrà scaricare il format della convenzione (presente sul sito www.sistema.puglia.it e sul sito www.pugliasviluppo.eu), compilare i campi di sua competenza, siglare e timbrare ciascun foglio, firmare in originale con firma estesa nell’ultima pagina e trasmettere in duplice copia in originale o via raccomandata o brevi manu a:

PUGLIA SVILUPPO S.P.A.

Zona Industriale via delle Dalie angolo delle Petunie

70026 MODUGNO (BA)

Titolo VI - “Aiuti per la tutela dell’ambiente” - Avviso per la presentazione delle istanze di accesso ai sensi dell’articolo 6 del Regolamento

Avviso a sportello a partire dal 29/06/2015

La gestione del presente strumento è di competenza della Regione – Area Politiche per lo Sviluppo, il Lavoro e l’Innovazione – Servizio Competitività.

Per le finalità di gestione degli aiuti nella forma delle sovvenzioni, la Regione ha delegato le funzioni di Organismo Intermedio (ai sensi dell’articolo 59 del Regolamento 1083/2006) alla società in house Puglia Sviluppo.

Per le finalità di gestione degli aiuti nella forma dei mutui la Regione ha costituito presso Puglia Sviluppo uno strumento finanziario, denominato Fondo Mutui PMI “Tutela dell’ambiente”.

Leggi tutto...

Titolo II- Capo VI - “AIUTI AGLI INVESTIMENTI DELLE PMI NEL SETTORE TURISTICO-ALBERGHIERO”

La gestione del presente strumento è di competenza della Regione Puglia che, ad eccezione della fase di erogazione dei contributi, procederà all’attuazione mediante Puglia Sviluppo S.p.A., in qualità di Soggetto Intermediario.

DESCRIZIONE DELLA MISURA GESTITA

Le imprese che alla data di presentazione della domanda di agevolazione devono essere regolarmente costituite e iscritte nel Registro delle Imprese possono presentare progetti di investimento di importo non inferiori a € 30.000 per:

Leggi tutto...

Programmi Integrati di Agevolazioni PIA Medie Imprese Singole o con Aderenti (Art. 26 Reg. Regionale 17/2014)

 La gestione del presente strumento è di competenza della Regione Puglia che, ad eccezione della fase di erogazione dei contributi, procederà all’attuazione mediante Puglia Sviluppo S.p.A., in qualità di Soggetto Intermediario.  

DESCRIZIONE DELLA MISURA GESTITA

Può richiedere l’agevolazione:

- una impresa di media dimensione come da definizione di cui all’Allegato I del Regolamento (UE) 651/2014 della Commissione del 17 giugno 2014, in regime di contabilità ordinaria, che alla data di presentazione della domanda abbia già approvato almeno due bilanci.

-  una impresa di media dimensione non attiva controllata da una media impresa che abbia approvato almeno due bilanci alla data di presentazione della domanda.

Leggi tutto...

Programmi Integrati di Agevolazione – PIA TURISMO (Art. 50 Reg. Regionale 17/2014)

La gestione del presente strumento è di competenza della Regione Puglia che, ad eccezione della fase di erogazione dei contributi, procederà all’attuazione mediante Puglia Sviluppo S.p.A., in qualità di Soggetto Intermediario.

DESCRIZIONE DELLA MISURA GESTITA

 Possono richiedere l’agevolazione:

  • Imprese di grandi dimensioni, come da definizione di cui all’Allegato I del Regolamento (UE) n. 651/2014 della Commissione del 17 giugno 2014, in regime di contabilità ordinaria, che alla data di presentazione della domanda abbia approvato almeno due bilanci.

Leggi tutto...

Contratti di Programma per Grandi Imprese Singole o con PMI aderenti (Art. 17 Reg. Regionale 17/2014)

La gestione del presente strumento è di competenza della Regione Puglia che, ad eccezione della fase di erogazione dei contributi, procederà all’attuazione mediante Puglia Sviluppo S.p.A., in qualità di Soggetto Intermediario.

DESCRIZIONE DELLA MISURA GESTITA

Possono richiedere l’agevolazione:

  • le imprese di grande dimensione come da definizione di cui all’Allegato I del Regolamento (UE) 651/2014 della Commissione del 17 giugno 2014, in regime di contabilità ordinaria, che alla data di presentazione della domanda abbiano già approvato almeno due bilanci.

  • le imprese di grande dimensione non attive controllate da imprese di grande dimensione che abbiano approvato almeno due bilanci alla data di presentazione della domanda.

    Leggi tutto...

Titolo II- Capo III- "Aiuti agli investimenti delle piccole e medie imprese"

  • DESCRIZIONE DELLA MISURA GESTITA
  1. Le imprese possono presentare progetti di investimento di importo non inferiori a € 30.000 per:
  2. la creazione di una nuova unità produttiva;
  3. l’ampliamento di una unità produttiva esistente;
  4. la diversificazione della produzione di un’unità produttiva in nuovi prodotti aggiuntivi;
  5. il cambiamento fondamentale del processo di produzione complessivo di un’unità produttiva esistente.

Leggi tutto...

MICROPRESTITO D'IMPRESA DELLA REGIONE PUGLIA

DESCRIZIONE DELLA MISURA GESTITA

Il Microprestito d'Impresa è lo strumento con cui la Regione Puglia offre alle microimprese pugliesi già operative e non bancabili un finanziamento per realizzare nuovi investimenti. L'iniziativa è attuata da Puglia Sviluppo S.p.A.

Leggi tutto...

Bando NIDI

DESCRIZIONE DELLA MISURA GESTITA

Nidi è lo strumento con cui la Regione Puglia offre un aiuto per l'avvio di una nuova impresa con un contributo a fondo perduto e un prestito rimborsabile. L'obiettivo di Nidi è quello di agevolare l'autoimpiego di persone con difficoltà di accesso al mondo del lavoro. L'iniziativa viene attuata da Puglia Sviluppo S.p.A.

 

RIFERIMENTI NORMATIVI

Avviso Pubblico NIDI - Nuove Iniziative d'Impresa. Le agevolazioni concesse si configurano come aiuto ai sensi del Regolamento (CE) N. 1407/2013 della Commissione del 18 dicembre 2013 relativo all’applicazione degli articoli 107 e 108 del Trattato agli aiuti d’importanza minore («de minimis»), pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea del 24/12/2013.

 

Leggi tutto...

Fondo finanziamento del rischio

DESCRIZIONE DELLA MISURA GESTITA

Il Fondo Finanziamento del rischio prevede la  combinazione di strumenti finanziari per il finanziamento del rischio nella forma della “Dotazione finanziaria” e di operazioni “tranched cover” su portafogli di finanziamenti in favore di PMI a garanzia del rischio di prime perdite (classe junior) su classi segmentate di portafogli creditizi, costituiti da finanziamenti in favore di PMI. La dotazione dello strumento è pari ad € 135.836.383.

Leggi tutto...

Fondo Tranched Cover

DESCRIZIONE DELLA MISURA GESTITA

Il Fondo Tranched Cover garantisce il rischio di prime perdite (classe junior) su classi segmentate di portafogli creditizi, costituiti da finanziamenti in favore di PMI. Lo strumento opera mediante la costituzione in pegno di un cash collateral depositato su un conto corrente aperto presso la banca (originator) che eroga finanziamenti a medio/lungo termine. La dotazione finanziaria è di € 20.000.000,00.

Leggi tutto...

Fondo Contro Garanzia

DESCRIZIONE DELLA MISURA GESTITA

Il Fondo di Controgaranzia eroga controgaranzie delle garanzie erogate in favore di microimprese e di PMI da parte di consorzi e società cooperative di garanzia collettiva dei fidi – Confidi a fronte di finanziamenti per investimenti iniziali, per il consolidamento delle passività a breve e per l’attivo circolante. La dotazione finanziaria è di € 5.000.000,00.

Leggi tutto...

Multicategories for Joomla!2.5

© 2014 Puglia Sviluppo SpA
Via delle Dalie angolo via delle Petunie zona industriale - 70026 Modugno (BA) / P.Iva 01751950732

regione pugliaebn