Strumenti per lo sviluppo aziendale - Medie Imprese

PIA Medie Imprese

Lo strumento interviene a livello territoriale come motore di sviluppo dell’innovazione dei territori e della crescita delle competenze e del know-how specialistico attraverso il sostegno a programmi integrati di investimento promossi da PMI. La peculiarità dell’intervento risiede nella presenza di un programma di investimento produttivo integrato con investimenti in ricerca e sviluppo oppure con l’industrializzazione di risultati derivanti da attività di ricerca precedentemente svolte. Si tratta, pertanto, di progetti ad alto contenuto innovativo la cui composizione può essere ulteriormente valorizzata dalla presenza di investimenti aggiuntivi in innovazione tecnologica dei processi e dell’organizzazione. Lo strumento è fortemente caratterizzato dall’attenzione nei confronti dell’innovazione quale motore di sviluppo. In tal senso, indirizza l’azione delle imprese verso la definizione di programmi d’investimento coerenti con la Smart Specialization Strategy della Regione Puglia. Per ulteriori info consulta qui l’Avviso Pubblico.

Fondo MINIBOND 2014/2020

Il Fondo Minibond è uno strumento di ingegneria finanziaria atto a favorire la disintermediazione creditizia attraverso l’utilizzo di un canale alternativo a quello tradizionale bancario, che si traduce nel ricorso al mercato dei capitali. Il Taglio di ciascuno dei minibond dovrà essere compreso tra 2 e 10 milioni di euro. Le Società emittenti dovranno essere imprese pugliesi, non quotate, con l’esclusione delle microimprese in possesso dei seguenti requisiti:

I. Fatturato minimo di 5 milioni di euro

II. EBITDA in percentuale sul fatturato non inferiore al 4%

III. Posizione Finanziaria Netta/EBITDA < 5

IV. Posizione Finanziaria Netta/Equity < 3,5

Titolo II Capo 3

È uno strumento dedicato a micro, piccole e medie imprese con il duplice obiettivo di favorire:

  • La crescita di investimenti produttivi (compresi tra € 30.000 e € 4.000.000) grazie al mix di Contributo in conto impianti determinato sul montante degli interessi di un finanziamento concesso da un Soggetto Finanziatore (Istituto di Credito) e un contributo aggiuntivo sempre in conto impianti determinato sul costo di acquisto (al netto dell'IVA) di macchinari e attrezzature nuovi di fabbrica
  • L'accesso al credito bancario grazie all'azione di stimolo esercitata dalla concezione dello strumento agevolativo finalizzato alla creazione di una stabile e duratura sinergia tra sistema creditizio, Regione Puglia e Puglia Sviluppo

Per ulteriori info consulta qui l'Avviso Pubblico

Titolo VI Fondo Efficientamento Energetico

Lo strumento è stato concepito in coerenza con una politica di coesione che concorre in maniera significativa al raggiungimento degli obbiettivi Europa 2020 per la transizione verso un'economia a basse emissioni di carbonio, dando priorità ad interventi che massimizzino gli importi in termini di riduzione dei consumi energetici e delle emissioni nelle imprese e integrazioni di fonti rinnovabili. Le agevolazioni ai programmi di efficientamento energetico aziendale sono rese con una formula che consente di garantire alle imprese beneficiarie non solo una copertura pubblica complessivamente pari al 70% dell'intervento previsto, ma anche l'accesso al credito bancario per il 30% restante al fine di garantire le risorse finanziarie per il 100% del singolo progetto ammissibile. I progetti di investimento ammissibili devono prevedere di conseguire un risparmio di energia pari ad almeno il 10% dell'unità locale oggetto di investimento. Sono ammissibili interventi di:

  • Efficienza energetica
  • Cogenerazione ad alto rendimento
  • Produzione di energia da fonti rinnovabili

Per ulteriori info consulta qui l'Avviso Pubblico

Fondo Finanziamento del Rischio 2014/2020

L’obiettivo del Fondo di Finanziamento del Rischio è quello di agevolare l’accesso al credito ed il rafforzamento patrimoniale delle PMI. Il vantaggio finanziario del contributo pubblico al Fondo viene interamente trasferito ai destinatari finali sotto forma di abbattimento del tasso di interesse. La misura è rivolta a microimprese, piccole e medie imprese operanti nel territorio della regione Puglia, che possono richiedere finanziamenti a medio/lungo termine alle banche aggiudicatarie fruendo degli strumenti finanziari nella forma della Garanzia di portafoglio e del risk sharing loan (prestito con condivisione del rischio) attivati a valere sul Fondo


Loading...